• PROFONDITA' TELAIO FISSO 90 MM;
  • PROFONDITA' ANTA 35 MM;
  • LARGHEZZA NODO CENTRALE 81 MM;
  • SPESSORE MAX VETRAZIONI 30 MM;
  • PORTATA MASSIMA CARRELLI(coppia): 110/220 KG;
  • ASSEMBLAGGIO 45°-90° ;
  • SISTEMA DI TENUTA spazzolini;
  • SISTEMA DI CHIUSURA: multi punto;
90 Scorrevole

IMPIEGO

Costruzione di porte/finestre con una o più ante ad apertura scorrevole.

CARATTERISTICHE DEI PROFILATI

Estrusi in lega di alluminio EN AW 6060 (UNI EN 573-3:1996 e EN 755-2:1999). Stato di fornitura T5(UNI EN 515:1996). Tolleranza dimensionale e spessori conformi alla norma UNI EN 12020-2:2002. Barrette in poliammide 66 rinforzato al 25% con fibre di vetro,assemblate Con i profili di alluminio mediante rullatura meccanica computerizzata Conferente una resistenza allo scorrimento superiore a 2,4 da N/mm.

FINITURA SUPERFICIALE

La protezione dei profilati viene effettuata mediante ossidazione anodica Con classe di spessore maggiore di 15 micron,oppure mediante verniciatura a polveri di poliesteri termoindurenti e polimerizzate in forno con Spessore medio garantito di 60 micron per le parti principali in vista,in Conformità con le disposizioni contenute nelle norme Europee UNI 10681:1998 e Uni 9983:1992, e nel rispetto delle procedure previste rispettivamente dai marchi di Qualità: QUALANOD E QUALICOAT.

GUARNIZIONI

Le guarnizioni e spazzolini utilizzati per il sistema sono originali,studiate E prodotte a garanzia delle prestazioni del sistema stesso e rispondenti ai criteri indicati nelle norme Europee di riferimento UNI 3952:1998, UNI 9122:89,UNI 9122-2:1987,UNI 9729-1/4:1990.

ACCESSORI

Gli accessori utilizzati per il sistema sono originali,studiati e prodotti a garanzia delle prestazioni dl sistema stesso e rispondenti ai criteri indicati nelle norme europee e alle disposizioni normative Italiane di riferimento In materia di sicurezza (D.Lgs. 626 del 19/09/94 e D.L. 242 del 19/03/96).

RESISTENZA MECCANICA

Il sistema e gli accessori sono resistenti alle sollecitazioni d'uso secondo i limiti stabiliti dalle norme Europee Uni 9158:1988 e UNI EN 107:1983.

CERTIFICAZIONI

La serie "Tri.All.Co. 90TT è stata oggetto di prove meccanico-funzionali di permeabilità all'aria,tenuta all'acqua e resistenza al vento presso i laboratori del "C.E.B.P.T." di Parigi, ottenendo i seguenti risultati: • permeabilità all'aria: classe A3 • tenuta all'acqua: classe E2 • resistenza al vento :classe V2 • Presso l'Istituto Giordano" di Rimini e' stato, inoltre, determinato il valore della trasmittanza termica del nodo telaio di un infisso realizzato con il sistema "Tri.All Co 90TT", che e' risultato pari a KR=4,60 W/m2k. Le copie dei documenti ufficiali certificanti le effettive classificazioni ottenute dal sistema in base alle sue prestazioni caratteristiche potranno essere richieste a All.Co.s.p.a..

STRUTTURA

I profilati dovranno essere realizzati mediante estrusione in lega di alluminio EN AW 6060-T5 con spessori e tolleranze dimensionali conformi alla norma UNI EN 12020-2:2002. Il montaggio dovrà avvenire mediante tagli e giunzioni a 45° e 90°.Il telaio fisso dovrà essere profondità di 90 mm e quello mobile di 35.Il nodo centrale dovrà avere una larghezza di 81mm e quello laterale una larghezza di 105,2 mm.

ACCESSORI

L'assiemaggio dei profili sarà effettuato mediante squadrette in alluminio pressofuso a bottone o in alluminio estruso a cianfrinare o a spinare. Per la movimentazione delle ante dovranno essere utilizzati carrelli fissi ad una ruota o registrabili a due ruote con cuscinetti a sfere in acciaio e coperture in nylon rinforzato,con portata fino a 110/200 kg per coppia,che dovranno poter essere sostituiti senza smontare il traverso delle ante stesse. La chiusura dell'anta principale dovrà essere realizzata a mezzo di maniglie ad incasso,cremonese o martellina in alluminio estruso o pressofuso e zama(abbinabili ad un sistema di chiusura multi punto in acciaio inox)o a pulsante in alluminio estruso. per la movimentazione delle ante dovranno poter essere previste anche maniglie di trascinamento in alluminio estruso con o senza aggancio a scatto. Gli accessori saranno scelti in funzione delle dimensioni (base e altezza9 e al peso dell'elemento fra quelli indicati dal produttore del sistema.

TENUTA, DRENAGGIO E VENTILAZIONE

Gli infissi dovranno essere caratterizzati da un sistema di tenuta realizzato a mezzo di spazzolini in lana sintetica idrorepellente con pinna centrale flessibile in poliammide interposti tra anta e telaio e di guarnizioni cingi vetro in EPDM. I serramenti dovranno essere realizzati avendo cura di praticare su tutti i telai opportuni fori e asolature per il drenaggio dell'acqua e la compensazione dell'umidità dell'aria. L'evacuazione dell'acqua piovana,raccolta nella rotaia di scorrimento inferiore e nella canalina raccogli condensa interna,avverrà attraverso speciali asolature protette esternamente da cappette in nylon che eviteranno il riflusso. Al fine di evitare infiltrazione di aria ed acqua si dovranno inoltre: -sigillare le giunzione tra i profilati con apposito mastice protettivo siliconico monocomponente; -incollare le giunzioni tra le guarnizioni con idonei prodotti indicati dal produttore delle guarnizioni stesse; -inserire guarnizioni perimetrali isolanti tra muro e telaio. Le guarnizioni e gli spazzolini saranno scelti in funzione dei profili e delle vetrazioni utilizzate fra quelli indicati dal produttore del sistema.

PROTEZIONE E FINITURA SUPERFICIALE

La protezione e la finitura dei profilati di alluminio potranno essere effettuate con anodizzazione (UNI 10681:1998) di spessore minimo 15 micron nel rispetto delle norme QUALANOD,o verniciatura (UNI 9983:1192)a polveri di poliesteri termoindurenti e polimerizzanti in forno a temperatura compresa tra 185 e 195 C°,effettuata con impianti di verniciatura verticali a 10 passaggi con cremazione gialla,negli spessori richiesti compresi tra 60 e 60 micron,nel rispetto delle norme QUALICOAT.

REQUISITI PRESTAZIONALI

Le caratteristiche di tenuta degli infissi,classificate come A3,E2,V2,dovranno essere dimostrabili con riproduzione in fotocopia del certificato di collaudo effettuato dal costruttore del serramento o,in mancanza,dal produttore del sistema.